Sintomi di pienezza e vuoto riferibili ai Cinque Movimenti

Mentre per alcune manifestazioni è intuitiva la loro relazione con un Movimento, in altri casi è necessario ricorrere a un pensiero simbolico, per analogie, inferenze e metafore, per distinguere gli stati di vuoto o pienezza. Pienezza e vuoto sono sempre relativi. Di seguito vengono riportati alcuni esempi

  Stati di pienezza

(Carenza di Yin o pienezza di Yang)

Stati di vuoto

(Carenza di Yang o pienezza di Yin)

 Legno Irritabilità, ira, depressione instabilità umorale. Infiammazione, dolore, tumefazione, calore.

Ipotensione, SPM, e dolori mestruali

Rigidità o spasticità

Allergie, eccesso immunitario

Disturbi gastrointestinali, singhiozzo, nausea, eruttazioni, meteorismo, stipsi, diarrea. Cefalea pulsante.

Visione confusa, mestruazioni scarse, immunodepressione, pelle secca, unghie scolorite, carnagione pallida, tremiti, intorpidimento, estremità fredde, ipotensione, comportamento passivo, scarsa autostima, scarsa adattabilità, depressione, consapevolezza incompleta, incapacità di decidere e formulare azioni.
 Fuoco Ristagno di calore, tachicardia, volto arrossato, carnagione rubiconda, labbra violacee, polso a martello, insonnia, infiammazioni, risata ed eloquio eccessivi. Ipereccitazione, iperattività e ansia.

Passione e impegno non concretizzabile.

Comportamento erratico e non radicato. Deficit di attenzione, affaccendamento inutile, episodi maniacali, malattia mentale.

Bradi/tachicardia, pallore, irrequietezza, polsi deboli e irregolari, ansia, estremità fredde, occhi spenti sogni disturbati, insonnia, mancanza di gioia, incapacità di eseguire, balbuzie. Intorpidimento, capogiro, stanchezza, difficoltà nelle relazioni sociali, inefficacia, scarsa vitalità, afasia, catatonia.

Falso calore

Guance arrossate, sudorazione notturna, mucositi orali, calore alle estremità, fatica, insonnia, febbre pomeridiana. Disturbi transitori e più eccessivi che nel vero calore. Può originare dal vero calore che esaurisce Yin e acqua.

 Terra Senso di peso alla testa e ottundimento, senso di peso agli arti, cefalea gravativa, Formazione di mucosità, tan e ristagno che rallentano le funzioni di milza e stomaco. Stipsi.

Obesità, nausea, vomito, eruttazioni, stipsi, infezioni da fermenti, congestioni nasali, muco nelle vie respiratorie, Tendenza a prendersi cura di altri a proprie spese, scarsa concentrazione, pensiero disorientato. Accumulo patologico di oggetti di varia natura.

Stanchezza, obesità, inappetenza, sonnolenza post-prandiale, feci sciolte, tensione e dolori addominali. Iperglicemia, diabete. Facili ematomi, pallore di labbra e lingua, pelle secca, mestruazioni scarse o brevi, epistassi, emorroidi. Distrazione, scarsa creatività per stanchezza e affaccendamento. Mancanza di energia, senso d’inadeguatezza.

 Metallo Eccessiva azione di raffinamento e selezione con dispersione di calore.

Pelle e mucose secche, muco dal naso, tonsille gonfie, stipsi secca o diarrea con crampi, pesantezza del petto e capo, screpolature della pelle, dolori e infiammazione lungo i meridiani, nevrosi, ipercriticismo, dolore inconsolabile. Rigidità, perfezionismo e ossessività.

Inefficace azione di raffinamento ed eliminazione.

Fiato corto, pelle o peli secchi, stanchezza, raffreddore o influenza sudorazione eccessiva o difettosa, tosse debole o asma, carnagione troppo luminosa, voce debole, stipsi, esaurimento, insensibilità, ripetizione di comportamenti distruttivi.

 Acqua

Carenza di Yin: Dolore lombare e alle ginocchia. Urine scarse e scure. Lingua rossa. Febbri pomeridiane, arrossamenti degli zigomi insonnia sudorazione notturna senso di calore alle mani e ai piedi. La carenza di Yin del rene corrisponde al falso calore.

Carenza di Yang: Apparente abbondanza di Yin che porta freddo. Ritenzione idrica e apatia. Stanchezza, debolezza, arti freddi, minzione frequente, edema, dolore lombare, ginocchia doloranti, diarrea, urgenza intestinale al mattino, scarso appetito. Incapacità di attuare le proprie idee.

La carenza prolungata di Yin porta alla carenza di Yang e la carenza di Yang a quella di Yin; l’effetto finale è una carenza combinata di Yin e Yang.