Ben-Biao

Biao e Ben sono concetti contrastanti utilizzati per indicare le relazioni che occorrono nello stato di malattia. Ad esempio, la Zheng Qi, che appartiene all’individuo, è Ben (elemento primario), mentre Xie Qi, esterna all’individuo, è Biao (elemento subordinato); analogamente l’eziologia è Ben mentre i sintomi sono Biao, e così la malattia primaria è Ben e la subordinata è Biao; secondo lo stesso principio le alterazioni patologiche di organi interni sono Ben e quelle riferite alla superficie corporea sono Biao.

Il principio di giustapposizione di Ben-Biao è utilizzato nella medicina tradizionale cinese per trattare, rispettivamente, i sintomi nella fase acuta e la malattia cronica. Se Biao e Ben hanno la stessa gravità, il trattamento dovrebbe essere rivolto a entrambe: Ben (cause) e Biao (sintomi).

Poiché la malattia nasce da squilibri tra Xie Qi e Zheng Qi, oltre al trattamento dei fattori causali, disperdendo la Xie Qi, è anche necessario rafforzare le capacità di risposta individuali, tonificando la Zheng Qi, in un’azione sinergica di strategie terapeutiche.

Generalmente, la tonificazione di Zheng Qi è praticata quando la resistenza del corpo è ridotta, la Xie Qi aggredisce l’organismo solo in superficie, i fattori patogeni non sono forti e la malattia è acuta (ad esempio da raffreddamento); la dispersione di Xie Qi è praticata nei casi in cui i fattori patogeni, sono forti, anche quando la Zheng Qi non sia compromessa, ma l’organismo è aggredito in profondità, ad esempio nel sangue.

In questa strategia diagnostica occorre quindi distinguere ciò che deve essere tonificato e disperso, e basare l’azione terapeutica anche sugli elementi naturali che possono essere considerati giovevoli per la loro natura. Ad esempio, poiché la terapia deve tener conto di età del soggetto, stagioni, clima, alimenti, etc. oltre che del tipo di Xie Qi, tutti questi elementi devono essere considerati nel processo anamnestico e nella pianificazione terapeutica.